DEMONEROSSO
Search Dainese

    5 consigli per farlo splendere prima di tornare in sella

    di DemoneRosso | 30 marzo 2020
    #Craftsmanship #Protection

    Il momento dell’anno più atteso da un motociclista? Senza dubbio l’apertura della stagione. Per alcuni arriva un po’ prima, per altri più tardi. Ma le ultime settimane di letargo sono il periodo in cui per tutti iniziano a fervere i preparativi.

    Il primo oggetto delle nostre attenzioni, si sa, è la moto, ma dopo aver verificato lo stato delle gomme, dato una caricata alla batteria e aver controllato tutti i fluidi, non abbiamo ancora finito. Sì, perché dopo la moto, anche tutto il nostro equipaggiamento è degno di un bel tagliando.

    Che sia una tuta o una giacca è bene pulire e ravvivare la pelle, ma anche la protezione del capo contribuisce a renderci unici. Il casco, in fondo, non è come un paio di guanti o di stivali. Il casco è l’elmo del guerriero: porta i nostri colori, intimidisce gli avversari in pista e ci rende riconoscibili sulle strade di montagna. Merita tutte le cure che possiamo dargli, una bella lucidata prima di riprendere le attività è d’obbligo.

    55T2CA_miller_2020_test_qatar__20-1920x0_V1HWUW

    1. RINFRESCA GLI INTERNI

    Gli interni removibili possono essere lavati a mano o in lavatrice in acqua tiepida (max 35°) e sapone neutro. Vanno sempre lasciati asciugare all'aria aperta e senza essere esposti a fonti di calore. Prima di utilizzare nuovamente il casco dopo la pulizia, assicurati che tutte le parti imbottite siano perfettamente asciutte in modo da evitare la formazione di cattivi odori e muffe.

    In caso di interni molto usurati, possono essere sostituiti per intero con un nuovo set. Per gli interni non removibili puoi passare un panno morbido inumidito con sapone neutro e acqua tiepida, ma se ne fai uso intenso valuta di sostituire il casco con uno con interni removibili.

    spray-per-pulizia-del-casco-agv-helmet-cleaner_83207MVIDDD_20KIT0122_999_S-1920x0_XTI4CZ

    2. FAI SPLENDERE LA CALOTTA

    Se ne disponi, usa lo specifico pulitore multiuso e il panno AGV. In alternativa puoi utilizzare un panno morbido inumidito con sapone neutro e acqua tiepida.


    3. PULISCI LA VISIERA

    Utilizza lo stesso sistema usato per pulire la calotta. Soprattutto qui, assicurati di non strofinare il panno in presenza di sporco evidente, corri il rischio di rigarla in profondità.

    07_Pista_GP_R_macro_2-1920x0_5DMFMD4. TEAR OFF, NON SOLO IN PISTA

    Una volta asciugata la visiera, una buona soluzione può essere quella di applicare un tear off. La lente a strappo non è una prerogativa della guida in pista: è utile anche su strada per proteggere la visiera dai detriti e allungarne la vita.

     

    5. UNA LENTE SUL MONDO

    Se la tua visiera ha già un paio di stagioni di uso intenso alle spalle, valuta la possibilità di sostituirla con una nuova. Ricorda che la sicurezza è anche di tipo attivo: è fondamentale avere sempre la visuale perfettamente chiara. A questo scopo, abbina alla visiera anche un Pinlock nuovo, utile soprattutto nelle giornate più fredde o umide.

    HTQ1XK_20KIT60224_001_2-1920x0_QKW3DT9IKBSJ_20KIT60224_001_1-1920x0_UYFAR7

    Il casco, dopotutto, assieme alla giacca o alla tuta ci distingue e ci rende riconoscibili. Prendersene cura può allungarne la vita e mantenerlo in perfetta efficienza nel tempo. Per molti si può rivelare un piacevole passatempo, prima di un’uscita in pista o di un giro in compagnia, non serve una scusa per farlo tornare a splendere.

     

    Per qualsiasi dubbio o chiarimento, non esitare a metterti in contatto diretto con noi tramite la pagina https://www.dainese.com/it/it/dainese/contact-us/contact-dainese.html  

    ARTICOLI CORRELATI