DEMONEROSSO
Search Dainese

    Come funzionano i completi touring quattro stagioni

    Di DemoneRosso | 29 settembre 2021 | 1 min

    Contenuti dell'articolo

    Una giacca sola per tutto l’anno è possibile: esistono completi versatili capaci di adattarsi ad ogni clima
    Il segreto sta nella membrana impermeabile e strato termico removibili, da inserire o rimuovere in base alle condizioni
    Le ampie prese d’aria regolabili su petto, schiena e braccia, si possono aprire nei periodi più caldi
    Grazie alle numerose configurazioni, è possibile far fronte ad ogni situazione nel massimo comfort

    Avere nel proprio guardaroba un capo che vale per tre o quattro è il sogno di qualunque motociclista, in particolare di quelli che amano i viaggi e le lunghe distanze. Un sogno realizzabile grazie ai completi quattro stagioni. Si tratta di capi estremamente pratici, che permettono di affrontare qualunque situazione climatica e meteorologica, semplicemente cambiando configurazione o aggiungendo e togliendo uno strato. 

     

    Protezione in ogni condizione meteo: la membrana impermeabile 

    Il punto centrale che fa di una giacca o di un pantalone un capo all season è la presenza delle membrane interne. Esistono di vari tipi di applicazione: laminata (parte integrante del tessuto esterno), flottante (inserita tra il tessuto esterno e la fodera interna, quindi non removibile) e removibile.  

    Proprio quest’ultima è la caratteristica principale di un capo quattro stagioni. Per affrontare sia l’estate che l’inverno, sia il sole che la pioggia, con il medesimo abbigliamento, è necessario poter contare su una struttura modulare, nella quale poter togliere lo strato termico e quello impermeabile. In alcuni modelli il layer termico e quello impermeabile sono accoppiati in un unico giubbino vestibile separatamente. Si tratta di un punto a favore della praticità d’uso nelle situazioni di meteo fresco o piovoso, in quanto, una volta giunti a destinazione o quando ci si ferma per una pausa, è possibile sfilare solamente lo shell più esterno con le protezioni, mantenendo indosso il giubbino caldo e impermeabile. 

     

    Scegli la configurazione ideale: la versatilità di 3 capi in 1 

    I completi all season (l’abbinamento giacca e pantaloni) solitamente assumono tre configurazioni differenti, pur mantenendo lo stesso aspetto esteriore. Nella configurazione invernale, quando è necessario proteggersi sia dal freddo sia dalle insidie della pioggia, l’outfit viene usato con tutti gli strati: con layer impermeabile e termico inserito, e le prese di areazione chiuse. Nella mezza stagione gli strati interni possono essere rimossi per evitare che il corpo del motociclista si surriscaldi, ma le prese d’aria vengono lasciate chiuse. Infine, in modalità estate, la parte waterproof e termica viene tolta e le zip di ventilazione vengono lasciate aperte, per favorire la traspirazione.  

    Cerchi una giacca protettiva e comoda per tutti i terreni e condizioni meteo?


    Quello di cui hai bisogno è una giacca 4 stagioni completamente impermeabile, termica e areata. Springbok 3L Absoluteshell™ potrebbe fare al caso tuo.

    ACQUISTA ORA

     

    Ventilazione per le giornate più calde: le prese d’aria 

    Una delle caratteristiche principali dei capi all season sta, come detto, nelle prese d’aria. Così come nel casco, la maggior parte dei capi ha prese d’immissione che favoriscono l’afflusso di aria fresca al corpo, e strati posteriori che favoriscono la fuoriuscita dell’aria calda. Si crea così una sorta di depressione che aiuta l’espulsione di calore e umidità in eccesso. Tale ventilazione può essere regolata con precisione tramite l’apertura controllata (più spesso tramite zip, mentre sempre minore è l’utilizzo del velcro) delle prese d’aria frontali. Esse infatti non funzionano solo in modalità on/off, ma possono essere aperte a piacimento. Bisogna fare attenzione alle prese d’aria: più sono ampie, più consentono una ventilazione efficace e immediata nelle giornate più calde. Tale ampiezza di apertura non risulta essere un problema nella stagione invernale: la tenuta delle chiusure è totalmente stagna.  

     

    Un completo quattro stagioni rappresenta la soluzione più versatile per chi viaggia e attraversa diversi climi in una volta sola, e vuole avere un solo capo, sempre efficace al variare delle stagioni. La grande capacità d’adattamento e la possibilità di personalizzare l’afflusso d’aria al corpo rendono questi capi la perfetta difesa contro ogni condizione atmosferica, dalla pioggia al sole, dal freddo più pungente al caldo estivo. 

    PRODOTTI CHE POTREBBERO INTERESSARTI

    Springbok 3L Absoluteshell™ Jacket

    Acquista ora
    DAINESE23M.00005W5_SN007637_CLOSEUP01

    Hekla Absoluteshell™ Pro 20K Jacket

    Acquista ora
    DAINESE23M.00005V3_SN007599_CLOSEUP01

    Splugen 3L D-Dry® Jacket

    Acquista ora
    DAINESE23M.00005V4_SN007600_CLOSEUP01

    Ladakh 3L D-Dry® Jacket

    Acquista ora

    ARTICOLI CORRELATI

    Motorbike | Tech

    Come scegliere la giacca da moto per i viaggi

    Impermeabile, traforata o quattro stagioni: l’equipaggiamento touring perfetto
    Motorbike | Tech

    Come scelgo il mio completo waterproof?

    Ti spieghiamo le membrane impermeabili, i materiali e le loro costruzioni