DEMONEROSSO
Search Dainese

    Shannon Falcone spiega perché la protezione è necessaria sulle barche a vela più veloci al mondo

    Di DemoneRosso | 11 febbraio 2021 | 1 min

    Negli ultimi dieci anni le regate di America’s Cup hanno fatto un salto enorme in termini di velocità, e con essa in termini di rischi. Abbiamo sviluppato un equipaggiamento protettivo, e lo abbiamo fatto con Dainese. Ci servivano materiali di cui poterci fidare, che ci aiutassero a spingere i nostri limiti a bordo. È stato naturale rivolgersi a Dainese, la loro esperienza in MotoGP e la sicurezza che danno ai piloti erano esattamente ciò di cui avevamo bisogno...” 

    Shannon Falcone, membro dell’equipaggio di Luna Rossa Prada Pirelli, racconta perché la protezione degli atleti sia diventata fondamentale anche nello sport della vela. Il velista antiguano, di origini italiane, spiega di cosa ha bisogno l’equipaggio durante una regata di America’s Cup, e perché il suo team si sia rivolto a Dainese per soddisfare questa nuova necessità.  

    Le regate di Coppa America, con la repentina evoluzione tecnologica delle imbarcazioni, mettono ora gli equipaggi di fronte a condizioni estreme e sollecitazioni impensabili fino a pochi anni fa. Per questo si è reso necessario lo sviluppo di Sea-Guard, una protezione apposita realizzata da Dainese, per mettere gli atleti nelle condizioni di esprimersi al meglio e senza rischi. 

     
     

    ARTICOLI CORRELATI

    Motorbike / People

    Leon Haslam «La sicurezza e la confidenza per spingere al limite»

    Il campione britannico racconta una vita dedicata al motociclismo, dall’infanzia al professionismo e il valore della protezione
    Motorbike / People

    Joan Mir «Se ti senti sicuro puoi spingerti al limite»

    Il pilota spagnolo racconta i suoi inizi, la preparazione e i sacrifici per conquistare la MotoGP