DEMONEROSSO
Search Dainese

    10 consigli per riporre i tuoi capi nell’armadio come nuovi

    Di DemoneRosso | 29 gennaio 2021 | 1 min

    La fine della stagione prima o poi arriva per tutti. A meno che non siate degli irriducibili dello sci estivocon l’aumento delle temperature arriva il momento di riporre nell'armadio il completo che ci ha accompagnato per un intero inverno. 

    Prima di far passare alla giacca mesi chiusa al buio, è buona pratica prendersene cura per mantenere il capo al meglio, evitare la formazione di cattivi odori e prepararla in anticipo in vista della stagione successiva. 

    I giubbotti e i pantaloni da sci sono realizzati con tessuti tecnici e tecnologici dalle diverse proprietà: capacità di isolamento, traspirabilità, idrorepellenza, elasticità, resistenza a strappi e abrasioni fra le altreLa loro particolare composizione richiede un’attenzione aggiuntiva durante il lavaggio. 

    Di seguito abbiamo raccolto dieci consigli per lavare nel modo corretto una giacca da sci, in modo da mantenere il massimo delle performance dei materiali, senza rischiare di danneggiarne le membrane e comprometterne la funzionalità. 

     

    1 - Lavaggio a mano 

    Dimenticate la lavatrice o lavaggio a secco. Il classico caro e vecchio lavaggio a mano è la soluzione più sicura ed adeguata per questa tipologia di capi. Utilizzate una dose di normale detersivo per il bucato e lavate con acqua tiepida, a circa 30°. 

     

    2 - Rivoltare l’indumento 

    È buona norma girare l’indumento per lavarlo correttamente da entrambi i lati, in modo che anche la membrana interna, più a contatto con il corpo durante l’attività sportiva, sia ripulita al meglio. 

    NXHGH9__MG_0294-1920x0_X36XQR

    3 - Risciacquare molto bene 

    Eseguito un primo risciacquo, risciacquate nuovamente. È necessario assicurarsi che i capi siano del tutto privi di tracce di detersivo prima di lasciarli asciugare. Residui di detergente potrebbero successivamente intrappolare l’acqua, rovinare il tessuto e incidere negativamente sulle proprietà impermeabili della membrana. 

     

    4 - No all’ammorbidente!  

    Gli ammorbidenti in commercio, a causa della loro specifica composizione, potrebbe compromettere il trattamento idrorepellente DWR della membrana esterna del capo. Meglio evitare di utilizzarlo: sulla neve ciò che conta non è la morbidezza. 

     

    5 – Un passaggio importante: l’asciugatura 

     Se l’asciugatura non è eseguita correttamente, i capi possono essere intaccati dalla muffa e emanare successivamente cattivi odori. È bene non sottovalutare questo passaggio, importante tanto quanto il lavaggio. 

     

    6 - Non usare l’asciugatrice  

    Tenete la vostra giacca lontana dall’asciugatrice come dalla lavatrice. Potrebbero staccarsi incollaggi e transfer. Le alte temperature e la centrifuga non fanno bene ai materiali tecnici delle giacche da sci. 

     

    7 - Non strizzare 

    Torcere il capo rischia ancora una volta di danneggiare le membrane, oltre che di creare pieghe che potrebbero risultare permanenti. 

    LGXYIG__MG_9944-1920x0_ZNVGXP

    8 - Asciuga lontano dal calore 

    Lasciate i vostri capi in un luogo asciutto e arieggiato, evitando la vicinanza a fonti di calore come termosifoni o camini. Abbiate pazienza: lasciate il capo asciugare completamente per sgocciolamento aprendo tutte le cerniere per favorire il passaggio dell’aria. È un processo relativamente lungo, perché tutta l’imbottitura sia perfettamente asciutta possono essere necessarie parecchie ore, ma ne vale la pena. E se l’avete lavata, non avrete in programma di utilizzarla a breve. 

     

    9  Usare una gruccia per appenderla 

    Il miglior posizionamento del capo è appeso a una gruccia, per mantenere la sua forma naturale ed evitare la formazione di pieghe non desiderate, che potrebbero anche risultare permanenti se forzate per un lungo periodo. 

     

    10 - Attenzione: Non lavarla troppo spesso!  

    Un lavaggio molto frequente accelera l’usura delle membrane tecniche e può far perdere al capo le sue migliori performanceLavare la tua giacca una o due volte a stagione è più che sufficiente per mantenerla pulita e non rischiare di rovinarla prima del tempo. 

     

    Il lavaggio dei capi tecnici non è mai un procedimento banale. Le moderne tecnologie applicate ai materiali sono molto avanzate e un trattamento scorretto, che non segua le indicazioni del produttore, rischia di comprometterne le proprietà. Segui questi semplici consigli per assicurarti di mantenere il tuo completo in perfetta efficienza e cura ogni dettaglio dei capi che durante tutto l’inverno ti proteggono da freddo e neve. 

    Per qualsiasi dubbio o chiarimento, non esitare a metterti in contatto diretto con il nostro servizio clienti. Puoi scriverci qui: https://www.dainese.com/it/it/dainese/contact-us/contact-dainese.html  

    ARTICOLI CORRELATI

    Motorbike / Tech

    The Smart Jacket tutorial | SMART

    Scopri l'intelligenza racchiusa nell'airbag da moto creato per ogni uso su strada
    Motorbike / History

    Da un paio di pantaloni da Motocross a 4 titoli alla Dakar

    L’incredibile storia di Dainese nell’offroad